21 AGOSTO – BEIRUT (ANNULLATO)

1340
Purtroppo è stato annullato il concerto di Beirut previsto per mercoledì 21 agosto a Gallipoli e organizzato dal Sud Est Indipendente Festival, in collaborazione con Locus Festival, Comune e Castello di Gallipoli. Il progetto del cantante, musicista e compositore statunitense Zach Condon – che ha cancellato tutte le date estive a causa di una brutta laringite – avrebbe presentato il nuovo lavoro discografico intitolato proprio “Gallipoli“, scritto e registrato tra New York, Berlino e Salento (SudEstStudio di Guagnano). Per ulteriori informazioni sul rimborso del biglietto info@seifestival.it – 3331803375.

Il Sud Est Indipendente è un festival ideato, prodotto e promosso da CoolClub con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac e dalla Regione Puglia (Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia), con il sostegno di B94, Vestas Travel e Candido 1859 in collaborazione con i Comuni  di Corigliano d’Otranto, Lecce e Castro, Indie Pride, CoreACore, RadioWau e altri partner pubblici e privati. Tra luglio e agosto il festival ha proposto “ReSound“ con Lee Ranaldo, Leah Singer, Patrick Watson e molti altri musicisti pugliesi, il concerto dei Giant Sand, quattro serate di musica e incontri a Corigliano d’Otranto (con, tra gli altri, Diaframma, La rappresentante di Lista, Any Other, Finn Andrews, Contini, Be Forest, Lucia Manca, Dimartino, La Batteria), Sergio Cammeriere, Gabriele Poso Organik Trio e J.P. Bimeni & The Black Belts, Joan as Police Woman, la presentazione del volume “Come spiriti adolescenti. 25 scrittori per Kurt Cobain“, Calcutta con Giorgio Poi e Margherita Vicario (nell’ambito del Locus Festival), il Faber Ensemble con un omaggio a Fabrizio De André (in collaborazione con Festinamente e Comune di Lecce) e Franco126 (in collaborazione con Torre Regina Giovanna e Sottosopra Fest).

Il Sud Est Indipendente, dal 2006, ha portato nel Salento le sonorità più interessanti della musica italiana e internazionale, offrendo al pubblico una panoramica ampia e variegata della musica dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare. Nelle diverse location salentine, che nelle prime dodici edizioni hanno ospitato il festival (Gallipoli, Otranto, Castello di Corigliano d’Otranto, Masseria Torcito a Cannole, Torre Regina Giovanna ad Apani, la marina di San Cataldo, Piazza Libertini, Anfiteatro Romano e Parco di Belloluogo a Lecce e molti altri), si sono alternati artisti come Kings of Convenience, Baustelle, Jon Spencer Blues Explosion, Cat Power, Suzanne Vega, Hollie Cook, Gogol Bordello, Peter Hook & The Light, Skatalites, Mad Professor, Mannarino, Bombino, Avion Travel, Negrita, Lo Stato Sociale, Calibro 35, Brunori Sas, Lorenzo Kruger, La Municipàl, Bud Spencer Blues Explosion, Coma_Cose, Galeffi, Eugenio In Via di Gioia, Andrea Poggio, Siberia, Canova, Colombre, Giorgio Poi, Bugo, Skatalites, Daniele Silvestri, Cosmo, Verdena, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vallanzaska, Teatro degli Orrori, One Dimensional Man, Russell Leetch (Editors) e molte altre realtà internazionali, italiane e pugliesi.