11 APRILE – TERZA PUNTATA PER #SEIACASA

116

The Andre, Pianista Indie, Julielle e Germanò sono gli ospiti della terza puntata di #SeiACasa. Sabato 11 aprile (dalle 18:30 alle 20) musica live, interviste e chiacchiere in diretta sulla pagina Facebook del Sei – Sud est indipendente e su RadioWau. Il Festival pugliese ideato, prodotto e promosso da Coolclub – con la direzione artistica di Cesare Liaci – non si ferma infatti per l’emergenza Coronavirus e propone un nuovo format da salotto. Questa puntata di #SeiaCasa aderisce all’iniziativa “Lecce Solidale” promossa dal Comune di Lecce. Tutte le informazioni e i numeri per supportare con una donazione le associazioni di volontariato sul sito comune.lecce.it.

La puntata – coordinata da Veronica Clarizio con la regia di Toni Nisi e condotta da Pierpaolo Lala e Cristiana Francioso – prenderà il via con il cantautore romano Germanò. Anticipato dai singoli “Ça va?”, “Matteo non c’è” e “Friends Forever” il 10 aprile esce, per Bomba Dischi, “Piramidi“. Il secondo album di Germanò, dopo l’esordio solista nel 2017 con “Per Cercare Il Ritmo”, vede sia un’evoluzione musicale, anche grazie alla coproduzione di Matteo Cantaluppi, sia un ulteriore affinamento delle liriche. A seguire si accomoderà nel salotto di #SeiACasa la salentina Julielle. La sua musica è il frutto di un percorso che si divide tra musica elettronica, la passione per Edith Piaf e i Beatles. In scaletta alcuni brani dell’Ep d’esordio “Across”, uscito per la Rivolta Records. Il titolo racchiude quello che è il significato della musica per la giovane cantante, qualcosa che “attraversa” mente e corpo, senza inizio né fine. Tra video delle precedenti edizioni e alcune sorprese arriverà sul “palco” il Pianista indie con il suo EP “_To bit or not to bit”. Artista fragile, misantropo, cinico, romantico, distaccato, vulnerabile, il “cantautore mascherato”, nelle sue canzoni si trova quasi sempre in condizioni di instabilità, passa velocemente da un’ambientazione a un’altra, da un corpo all’altro, con uno stile anticonvenzionale e dissoluto. Ultimo ospite della serata sarà The Andre. Progetto nato quasi per gioco per amore di Fabrizio De André e il suo repertorio, in poco tempo il percorso artistico di The Andre raggiunge gli onori delle cronache per le rivisitazioni di celebri brani trap e poi indie del panorama italiano. Con oltre 5 milioni di visualizzazioni sul canale YouTube, The Andre diventa presto un fenomeno del web grazie alle straordinarie versioni di cover d’autore in cui omaggia il grande Maestro immaginando come si sarebbe cimentato ai giorni nostri cantando i testi del filone trap e indie. Artisti urban come Ghali, Sfera Ebbasta, Gue Pequeno e Salmo, o nomi dell’indie come Lo Stato Sociale, Coez, Calcutta e Coma Cose vengono così magicamente riletti in chiave deandriana denudando il testo in maniera romantica ed esaltandone l’unicità. Il 13 marzo è uscito Captatio Benevolentiae, il primo inedito del cantautore per Mescal e Freak&Chic, che apre un nuovo capitolo artistico di The Andre.

Il Sud Est Indipendente è un festival ideato, prodotto e promosso da CoolClub con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac e dalla Regione Puglia (Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia) in collaborazione con altri partner pubblici e privati. Un ringraziamento a B94, Vestas Travel, Vini Garofano e Agenzia Tecnocasa Lecce – Via Taranto. Media Partner: Radio Wau e MEI – Meeting Degli Indipendenti.

Dal 2006 Sud Est Indipendente ha portato nel Salento le sonorità più interessanti della musica italiana e internazionale, offrendo al pubblico una panoramica ampia e variegata della musica dal punk al cantautorato, dal rock allo ska, dal folk ai ritmi in levare. Nelle diverse location salentine, che nelle prime tredici edizioni hanno ospitato il festival (Gallipoli, Otranto, Castello di Corigliano d’Otranto, Castro, Masseria Torcito a Cannole, Torre Regina Giovanna ad Apani, la marina di San Cataldo, Piazza Libertini, Anfiteatro Romano e Parco di Belloluogo a Lecce e molti altri), si sono alternati artisti internazionali come Kings of Convenience, Lee Ranaldo, Jon Spencer Blues Explosion, Cat Power, Suzanne Vega, Peter Hook & The Light, Skatalites, Joan as Police Woman, Finn Andrews, Patrick Watson, J.P. Bimeni & The Black Belts, Giant Sand, Hollie Cook, Gogol Bordello, Mad Professor, Bombino, Russell Leetch (Editors), gli italiani Baustelle, Calcutta, Franco126, Mannarino, Avion Travel, Negrita, Lo Stato Sociale, Calibro 35, Brunori Sas, Be Forest, Diaframma, Any Other, Lorenzo Kruger, Bud Spencer Blues Explosion, Coma_Cose, Galeffi, Eugenio In Via di Gioia, Andrea Poggio, Siberia, Canova, Colombre, Giorgio Poi, Bugo, Daniele Silvestri, Cosmo, Verdena, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vallanzaska, Teatro degli Orrori, One Dimensional Man, La Municipàl e molte altre realtà dalla Puglia, dall’Italia e dal resto del mondo. Gli statunitensi Pixies saranno i primi ospiti confermati della quattordicesima edizione del Sud Est Indipendente. Sabato 29 agosto 2020 il festival, in collaborazione con il Locus Festival, ospiterà in Piazza Libertini a Lecce, i Pixies una delle band più importanti della storia del rock.

Info 3331803375 – www.seifestival.it
#seifestival #seiacasa